William Wyler

William Wyler ovvero quarantacinque anni di Hollywood, e quindi d’America, attraverso il cinema più solido e spettacolare, ma anche tramite il dramma sociale, moderno e scottante. Un regista che mise il suo sicuro mestiere al servizio dei generi cinematografici per portarli in primo piano con film quali “Ombre malesi” (The Letter, 1941), il dramma noir; “Vacanze romane” (1953), la commedia sentimentale; “Ben Hur” (1959), il kolossal; “Come rubare un milione di dollari e vivere felici” (1966), la commedia sofisticata; “Funny Girl” (1968), il musical