“Ricordi?”

A dieci anni dall’apprezzato “Dieci inverni” (David di Donatello, Nastro d’Argento e Ciak d’oro per la Miglior opera prima), torna il regista Valerio Mieli con un altro dramma esistenziale sull’amore e dintorni: “Ricordi?”, nella doppia valenza del termine, domanda e ricordi veri e propri di un passato privato di una giovane coppia