Il grembiule di Jole

di Mamma Oca
Jole aveva un grembiule a scacchi rossi e blu di cui andava fierissima. Non avrebbe mai voluto toglierlo.

Il cugino d’America

Mi chiamo Alfredo, ma per gli amici sono Fred, all’americana. Le persone con cui ho a che fare – gente rozza, maleducata – preferiscono invece rivolgersi a me con il nome di Ascensore.

Aiutatemi. Tutti mi odiano!

Tutti mi odiano. Sono circondata dall’odio. La mattina, quando mi sveglio, il primo sguardo che si posa su di me è di odio.

Il fiammifero svedese

Sono l’ultimo rappresentante d’una famiglia di fiammiferi, un tempo numerosa e del ramo più nobile e ricercato: quello svedese.

Un’anima bella

Quando qualcuno leggerà questo diario, io sarò morta… Già mi sembra di vedere le vostre facce afflitte e sgomente, ma voglio dirvi: non piangete per me.

Il tavolo felice

Non posso soffrire quelli che vivono di ricordi e passano il loro tempo rievocando il tenero cinguettio degli uccellini o il dolce tepore dell’aprile.

Dal diario di una Cincia

Sono giorni che vado svolazzando per parchi e giardini di Roma. Non che sia un’incontentabile, ma quando c’è di mezzo la prole occorre essere prudenti.