“L’albero del vicino”

Una commedia dark che man mano diventa thriller dei sentimenti e dei rapporti umani per avviarsi verso un tragico finale, duro e crudo, è “L’albero del vicino” (Under the Tree) di Hafsteinn Gunnar Sigurösson, sceneggiato con Huldar Breisfjara, presentato alla 74.a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e candidato all’Oscar per il Miglior film straniero dell’Islanda. Ma è anche una metafora della guerra quotidiana