Il tragico novembre del 1301

Nell’ultimo scorcio del ‘200, Firenze era immersa in una miscela esplosiva fatta di corruzione, invidie, rancori e desideri mai assopiti di rivalsa, pronta a esplodere e divampare con violenza non appena l’occasione propizia si fosse presentata.

La galea

Bella, violenta e maleodorante, la galea fu per secoli la temibile regina del Mediterraneo.
Non c’è accordo tra gli studiosi sull’etimologia del nome: dalla forma della galea, tuttavia si può ritenere la parola derivante dal greco galeos, pesce spada.

Gli Ordinamenti di Giustizia e Giano della Bella

Il 15 febbraio 1293 – 1292 secondo il conteggio degli anni a partire dall’Incarnazione di Cristo-1 si insediavano nel Comune di Firenze i nuovi priori che avrebbero ricoperto la carica fino al 15 aprile, come stabilito dagli Statuti. Tra i nuovi Signori figurava “un grande e potente cittadino (savio, valente e buono uomo, chiamato Giano della Bella,

Il massacro delle colonie italiche a Costantinopoli

L’odio che nel 1182 spinse i greci a compiere un massacro nei quartieri latini di Costantinopoli, aveva origini lontane.  Il risveglio dell’Europa era avvenuto da tempo; le sanguinose scorrerie dei popoli barbari, che l’avevano devastata per secoli, erano state fermate nella seconda metà del X secolo.

Romano Mairano

Romano Mairano era un mercante veneziano del XII secolo che fece fortuna con il commercio d’oltremare. Sembra che all’inizio della carriera Romano non disponesse di grandi risorse, giacché si valeva della forma di contratto chiamata colleganza per portare avanti i suoi affari.

Il porto medievale di Genova

Parte seconda
Abbiamo già accennato all’esistenza intorno al Molo di un conglomerato di costruzioni, in parte  adibite ad abitazione e in parte a botteghe e officine di commercianti e artigiani le cui attività erano legate al mare, nonché di alcuni scali; il più importante traeva nome dalla vicina chiesa di San Marco.

Il porto medievale di Genova

Prima parte
Nel VI secolo a.C. esisteva sul monte Sarzano un piccolo insediamento dedito ai traffici, in contatto con Etruschi e Celti e più tardi confederato con Roma, che con il passare dei secoli si sarebbe ingrandito fino a raggiungere il mare per diventare nel medioevo una grande potenza marinara: Genova, la Superba.

Enrico Dandolo

Il 1 giugno 1192 veniva nominato doge di Venezia Enrico Dandolo. Succedeva al defunto Orio Mastropiero che nel 1187 era riuscito a strappare a Isacco II Angelo, basileus di Bisanzio, tre crisobolle  mediante le quali Venezia riacquistava tutti i privilegi di cui era stata privata da Manuele I Comneno, in seguito alla distruzione del quartiere genovese di Costantinopoli compiuta dai veneziani nel 1170.