Lina, anticonvenzionale e coraggiosa regista da Oscar, compie 90 anni

Lina la ribelle, Lina l’innovativa, Lina l’autrice, Lina la Wertmuller. Regista anticonvenzionale e coraggiosa, Arcangela Felice Assunta Wertmuller (vero nome) compie oggi 90 anni – Roma, 14 agosto 1928 – ma è sempre vivace e ironica, e ricorda che la vita va vissuta lavorando e divertendosi. La prima donna candidata all’Oscar per la regia (con “Pasqualino Settebellezze”, nomination anche per la sceneggiatura

Continuano gli omaggi a Michelangelo Antonioni: si riparte da San Francisco

Il 2017 ha visto tutto il mondo rendere omaggio all’opera di Michelangelo Antonioni nel decimo anno dalla scomparsa e registrarne la fortissima influenza presso cineasti, spettatori, festival, cinefili, fino a quello che è stato l’evento più importante: la grande retrospettiva completa organizzata dall’Istituto Luce Cinecittà al MoMA di New York nel dicembre scorso

L’avventurosa storia del grammofono

di Ivana Musiani
Si trovava ai piedi di una tigre di gesso, circondato da collane di vari colori e di varie epoche, braccialetti d’argento e di plastica, tazzine di Limoges e di Laveno, statuine di biscuit, borsette da sera di perline e altri innumerevoli oggetti i cui antichi proprietari riposavano da lungo in pace: un libro.

“I segreti di Wind River”

Neve e morte, segreti e menzogne, discriminazione e ingiustizia, razzismo e violenza sono gli ingredienti dello sconvolgente thriller “I segreti di Wind River” che segna il debutto nella regia dello sceneggiatore Taylor Sheridan, da “Sicario” di Denis Villeneuve a “Hell or High Water” di David Mackenzie, presentato due anni fa alla Festa del Cinema di Roma (ma non in sala) e candidato a quattro premi Oscar, inclusa la sceneggiatura