I ritirati sociali: cronaca di un disagio diffuso

di Valentina Di Paola
In ‘Generazione hikikomori. Isolarsi dal mondo fra web e manga’ (Castelvecchi), la giornalista Anna Maria Caresta racconta una particolare realtà, quella degli hikikomori,

Micol e il suo piatto

di Mamma Oca
“A noi non piace la minestra di zucca”. Il braccio del pastorello non cingeva più teneramente la spalla della pastorella, ma puntava dritto contro Micol.

Quanto amor nella Roma letta al contrario

di Ivana Musiani
Il palindromo? Un incantesimo. L’anagramma? Una bellezza. E volete mettere il fascino della crittografia? Per non parlare di “quella passione che si chiama enigmistica”, da cui Federico Mussato appare posseduto

Due donne e due Manhattan

di Gladis Alicia Pereyra -Anna. Mi chiamo Anna e vorrei prendere qualcosa di forte, ne ho bisogno, un Manhattan mi andrebbe bene-.
Ilaria chiamò il cameriere e ordinò due Manhattan, anche lei aveva bisogno di qualcosa di forte