Il nostalgico Piero

di Mamma Oca
Piero era uno scolaro difficile. Quando la maestra lo chiamava alla lavagna, Piero si buttava per terra a pancia in giù e percorreva lo spazio tra i banchi e la lavagna aiutandosi con le braccia e scalciando.

Les mariés de la Tour Eiffel

di Mamma Oca
“Annick, tu voli troppo alto”, mi ripeteva sempre la mamma. E aggiungeva, preoccupata: “Finirai per farti male”.

A proposito de “La mite” di Fedor Dostoevskij e della sua riscoperta

Una vera (ri) scoperta ‘il racconto fantastico’ di Fedor Dostoevskij “La mite”, ripubblicato ora in modo indipendente da Adelphi nella Piccola Biblioteca (721), a cura di Serena Vitale. Comparso la prima volta nel 1876 sulle pagine della rivista che Dostoevskij pubblicò mensilmente nel 1876-1877, “Diario di uno scrittore”

Il 2018, anno guareschiano

di Marco Ferrazzoli
Quelli che finiscono in “8” sono anni guareschiani per eccellenza. In questo 2018 ormai al termine ricorrono il cinquantennale dalla prematura scomparsa di Giovannino Guareschi,