Il cugino d’America

Mi chiamo Alfredo, ma per gli amici sono Fred, all’americana. Le persone con cui ho a che fare – gente rozza, maleducata – preferiscono invece rivolgersi a me con il nome di Ascensore.

Da domani a Roma, “Letterature Festival Internazionale” nella magica atmosfera della Basilica di Massenzio

Apre domani a Roma uno degli appuntamenti più attesi della Capitale: Letterature Festival Internazionale, ideato e diretto da Maria Ida Gaeta con la regia di Fabrizio Arcuri, nella tradizionale sede della Basilica di Massenzio, uno dei primi simboli della storica Estate Romana. L’inaugurazione è affidata a tre scrittori diversi per scrittura e stile, Tara Westover, Gianrico Carofiglio e Aurelio Picca

Le città invisibili e la complessità del reale

Valentina Di Paola
Ne ‘L’Atlante dell’immaginario’ (Mimesis) Dario Lanzetti, studioso di estetica contemporanea e data analyst, conduce il lettore attraverso ‘Le città invisibili’ di Italo Calvino

Aiutatemi. Tutti mi odiano!

Tutti mi odiano. Sono circondata dall’odio. La mattina, quando mi sveglio, il primo sguardo che si posa su di me è di odio.

“Cioccolato Svizzero e altri tradimenti”

Tre racconti in qualche modo accomunati dai tradimenti – grandi e piccoli -, non solo amorosi, anzi in “Cioccolato svizzero e altri tradimenti” di Bruno Tullis (Gattomerlino edizioni), si svelano attraverso “colpi di scena e voltafaccia delle persone di cui ci si era prima fidati”. Storie ambientate a Roma e dintorni