Pipì (dal diario di una giovane tortorella)

di Mamma Oca
L’ultima cosa che ricordai, prima di cadere svenuta in mezzo a una strada di campagna dopo un lungo faticoso volo, furono le parole di mia madre: “Sei troppo piccola per volare”, ma io non le avevo dato ascolto.

Mya e il gatto che non c’è

di Mamma Oca
Quella sera, come già da diverse sere, Mya consumò in fretta la cena, diede la buonanotte al babbo e alla mamma, e andò subito nella sua cameretta.

L’eroico Emanuele

di Mamma Oca
Questo raccontino me l’aveva ispirato il grande Lele Luzzati, di cui tutti credo sentiamo la mancanza Mi ringraziò precisando che non si riteneva per niente coraggioso.