Un altro addio, per lo scrittore, filosofo, attore e regista Luciano De Crescenzo

Un altro grande della cultura e dello spettacolo ci ha lasciati, Luciano De Crescenzo, scrittore, attore, regista e conduttore televisivo, è morto ieri, 18 luglio 2019 (90 anni) a Roma.  Nato a Napoli il 20 agosto 1928, è stato un popolare scrittore filosofo che ha portato  alla gente comune un riuscito mix di “cultura e allegria”

Addio Andrea Camilleri, arrivederci Commissario Montalbano

Se n’è andato il grande (non voleva essere chiamato Maestro) Andrea Camilleri, ma è rimasto nel cuore (e nella mente) di tutti quelli che l’avevano conosciuto e/o letto i suoi romanzi e novelle. Ma anche quelli che – in tutto il mondo – hanno amato il suo “Commissario Montalbano” che da lui ha preso tutta la saggezza

Rita e la Rosa Zephirina

di Mamma Oca
Ogni giorno, nel piccolo giardino di via Uganda 5, l’arrivo di Rita era atteso da tutte le piante quanto il sorgere del sole.

Lo scrittore dilettante è gentile

Lorenzo Stella
L’attributo dilettante, abbinato al sostantivo scrittore, dischiude un immaginario non sempre esaltante, talvolta ridicolo o patetico, animato da grafomani incontinenti

D’Annunzio e il “prefetto sbagliato”

Andrea Lombardinilo
Tra i personaggi vicini a Gabriele d’Annunzio durante il soggiorno al Vittoriale vi fu il conte Enrico Grassi Statella, cui lo studioso gardesano Ruggero Morghen dedica uno studio volto a ricostruirne il profilo biografico e letterario: “D’Annunzio e il prefetto sbagliato. Il ‘caso’ di Enrico Grassi Statella”

Madri e donne in un viaggio di tremila anni

di Cinzia Baldazzi
Il suggestivo e ampio volume “Mia madre era…”, curato da Rita Laganà e Terry Olivi, è articolato lungo una costellazione materno-filiale assai avvincente