Cane mangia cane

A settant’anni Paul Schrader, sceneggiatore di “Taxi Driver” e “Toro Scatenato” – tra gli altri – e regista, da “American Gigolo” ad “Affliction”, affronta in “Cane mangia cane” una storia – non proprio originale, sceneggiata da Matthew Wilder – firmata dall’ex galeotto e già residente di San Quintino Eddie Bunker, diventato scrittore in carcere e amato da Quentin Tarantino, tanto da avergli dato il ruolo di Mr. Blue in “Reservoir Dogs”

Io danzerò

Arriva nei cinema italiani – dopo la presentazione a Une Certain Regard del Festival di Cannes e l’anteprima al recente Biografilm Festival di Bologna, “Io danzerò” della regista Stéphanie Di Giusto con una sorprendente Soko nel ruolo protagonista. Un biopic a passo di danza fra esistenza e arte, passione e ballo (rivoluzionario), espressione (corporale) e sentimenti (veri), sacrificio e successo

Lady Macbeth

Ispirato al romanzo breve di Nikolaj Leskov “Lady Macbeth del Distretto di Mcensk”, che Šostakovič nel 1934 trasformò in una celebre opera, questa neo “Lady Macbeth” segna il sorprendente debutto nel lungometraggio di William Oldroyd, uno dei maggiori registi teatrali inglesi, che ha conquistato pubblico e critica. Un sobrio melodramma che unisce rigore e sensualità, suspense e riflessione morale

Una vita – Une vie

Un anno dopo “La legge del mercato”, Stéphane Brizé riporta sul grande schermo il Guy de Maupassant di “Una vita – Une vie”, ma il suo progetto era nato vent’anni fa, quando la co-sceneggiatrice Florence Vignon gli ha fatto scoprire il romanzo, e poi – nonostante la differenza di tempo e ambiente – perché i personaggi dei due film hanno qualcosa in comune

Ritratto di famiglia con tempesta

La vita che volevamo (sognavamo) e non è stata, la testardaggine di continuare a sbagliare per riprovarci, o di non voler vedere la realtà. Questo e altro in “Ritratto di famiglia con tempesta” scritto e diretto dal giapponese Hirokazu Kore-Eda – legittimo erede di Ozu del ventunesimo secolo -, presentato l’anno scorso al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard, e vincitore negli Usa dell’Online Film Critics Society Award per il Miglior film straniero

Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar

Il pirata Johnny Depp nell’ormai mitico ruolo dello sfrontato antieroe Jack Sparrow è tornato, a sei anni dalla delusione del quarto capitolo della saga (“Oltre i confini del mare”) nella nuova avventura della serie “Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar”, stavolta firmata dai registi norvegesi Joachim Ronning & Espen Sandberg, autori dei premiatissimi “Kon-Tiki” (2012) e “Maxmanus” (2008)

Il sole è buio

Presentato sabato 13 maggio 2017, presso la Casa del Cinema di Roma – preceduto da un’anteprima nella sede Rai di Potenza e di alcune proiezioni in scuole e università del sud nello scorso anno -, “Il sole è buio” (2016) è un docu-film sulla violenza di genere, firmato dal regista Giuseppe Papasso

Alcolista

“Alcolista” (Alcoholist) è una produzione tutta italiana ma girata negli Stati Uniti. Il film indipendente (Dea Film), scritto (con Massimo Vavassori) e diretto dall’italo-argentino Lucas Pavetto, è il ritratto da un giovane alcolista raccontata come un thriller (psicologico) orrorifico, sorta di delirium tremens permanente da grande schermo