“Wajib – Invito al matrimonio”

Proposto dalla Palestina al premio Oscar per il Miglior Film Straniero e vincitore di quindici premi internazionali (incluso al Locarno Film Festival), “Wajib – Invito al matrimonio”, scritto e diretto dalla regista palestinese Annemarie Jacir (“Lamma shoftak –When I Saw You”) è un dramma on the road, urbano e sui toni della commedia dolce-amara che, attraverso ‘un invito al matrimonio’, mostra contraddizioni e tradizioni, sottomissione ed esilio, sentimenti e conflitti

Presentate ieri a Roma le cinquine dell’ottava edizione del premio “La Pellicola d’Oro”

Annunciate ieri a Roma, alla Casa del Cinema, le cinquine delle candidature dell’VIII edizione de “La Pellicola D’Oro” che si svolgerà venerdì 4 maggio alle ore 20.30 presso il Teatro Italia – Via Bari, 18 a Roma, il prestigioso Premio cinematografico, promosso ed organizzato dall’Ass.ne Cult.le “Articolo 9 Cultura e Spettacolo” e dalla “Sas Cinema” di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis, l’ideatore del Premio

“Terra bruciata!”, un docu-film sulla dimenticata Resistenza campana

Un docu-film importante perché ricostruisce dei fatti finora dimenticati e/o sepolti ma che mettono in evidenza che anche nel Meridione, e soprattutto in Campania, c’è stata una Resistenza al nazi-fascismo, magari spontanea e non largamente organizzata come nel Settentrione, in cui hanno avuto un ruolo non indifferente le donne, ma comunque messa in moto dalla popolazione stessa: “Terra Bruciata!” di Luca Gianfrancesco

“The Italian Ghost Horror Stories” un progetto collettivo per far rinascere il cinema di genere ‘all’italiana’

Presentato a Roma “The Italian Ghost Horror Stories”. Un progetto cinematografico italiano per un film collettivo – con la supervisione registica di Claudio Fragasso e la collaborazione per le storie della sceneggiatrice Rossella Drudi – che intende far risorgere il genere horror e, come da titolo, storie di fantasmi, di fantascienza, fantasy e mistery in tutte le sue forme e declinazioni

Addio a Vittorio Taviani, autore col fratello Paolo di capolavori del cinema italiano

Scomparso un altro maestro del cinema, l’italiano Vittorio Taviani che, col fratello Paolo, ha firmato per oltre cinquant’anni dei capolavori entrati già nella storia del cinema. Da “San Michele aveva un gallo” a “Cesare deve morire”, da “Allonsanfàn” a “Padre padrone”, per ricordare i titoli più conosciuti e/o pluripremiati. Nato a San Miniato il 20 settembre 1929, il maggiore dei due fratelli, Vittorio, ha studiato legge

“Maria by Callas”

In anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma 2017 e ora in uscita evento, “Maria by Callas” (sottotitolo originale: in Her Own Words) dell’americano Tom Volf (ma di produzione francese), è un ritratto personale della grande diva della lirica raccontato attraverso le sue parole. Le dà voce nell’originale per le sue lettere Fanny Ardant, mentre nella versione italiana è quella di Anna Bonaiuto.

Milos Forman, il maestro di Praga che conquistò Hollywood e vinse tanti Oscar

E’ morto uno dei grandi maestri del cinema mondiale, uno dei principali rappresentanti della ‘nova ulna’ (nuova onda) cecoslovacca, Milos (Jan Tomas) Forman, Era nato il 18 febbraio 1932 a Càslav, allora Cecoslovacchia, oggi Repubblica Ceca. I suoi genitori, Rudolf, un professore, e Anna, impiegata in un hotel estivo, furono arrestati dai nazisti accusati di essere membri della Resistenza: il padre fu ucciso a Buchenwald, la madre ad Auschwitz

“Tonya”

Uno dei più belli e coinvolgenti film della Festa del Cinema di Roma 2017, arriva ora nei cinema “I, Tonya” (titolo originale, in Italia senza ‘Io’) di Craig Gillespie con la sorprendente rivelazione Margot Robbie (nomination all’Oscar, vinto meritatamente da Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”), nel ruolo della campionessa di pattinaggio Tonya (Maxeme) Harding, protagonista nel 1994 di uno dei più grandi scandali sportivi nella storia degli Usa