Non mi avrai!

di Ivana Musiani
Non prendete questo libro soltanto come gesto generoso verso coloro che soffrono della stessa patologia dell’autrice.

Il pallido Enrico

Mamma Oca
Quando passava Enrico, la gente scuoteva la testa: “Com’è pallido, quel bambino”.
Anche la mamma, quando a giorni alterni portava Enrico dal dottore, non faceva che ripetere. “Guardi, dottore, com’è pallido il mio bambino”.

Mengaldo spiega “Com’è la poesia”

Battista Falconi
La letteratura italiana nasce in ritardo rispetto ad altre letterature europee ma i suoi primi classici resteranno come i fondatori della lingua letteraria, da Dante a Petrarca e Boccaccio, mentre per esempio i tedeschi dovranno attendere Goethe e i russi Puskin.

Da oggi online il nuovo sito di Cinecittà Studios pensato per tutti e su tutto

Da quando, poco più di un anno e mezzo fa, nel luglio 2017, gli storici Studi di Cinecittà sono ritornati sotto il controllo di Istituto Luce Cinecittà (società interamente partecipata dal MEF e vigilata dal MiBAC) molto già è cambiato e si è evoluto nel luogo-simbolo del cinema italiano. Mutamenti grandi e spesso invisibili al pubblico, altri invece alla ribalta delle cronache