A Più Libri Più Liberi “L’infinito dei verbi” ultima raccolta di poesia di Piera Mattei

 

Durante la prossima Fiera Più Libri Più liberi dal 4 all’8 dicembre 2019, presso lo Stand di Manni editori sarà in esposizione e disponibile “L’infinito dei verbi” ultima raccolta di poesie di Piera Mattei

Sinossi

  In questa ultima raccolta di poesie di Piera Mattei, le parole quanto più sono pronunciate nella loro forma indefinita, tanto più sono pronte a definirsi in pensieri e accadimenti, in un ritmo aperto, che accoglie i gesti divenuti necessari insieme alle rivelazioni nuove e ossessive. Prende vita una riflessione su concetti e suoni che pronunciamo quotidianamente – Io, Spazio, Natura, Paura – su imperativi interni ed esterni, sulla meraviglia dell’intelligenza matematica innata, sul coraggio del pensiero e della progettualità.
Una poesia tutta al presente, dove è assente la narrazione del ricordo, dove l’accadimento attuale, improvviso, eccezionale, rimanda, su altra scala, alla regolarità di quell’evento.
Nell’ampia Appendice poesie scritte in decenni passati, rimaste inedite, flash o cronache di incontri in paesi lontani.

  “L’infinito dei verbi” sarà presentato a Gattomerlino Spazio, in Borgo Vittorio 95 il giorno 18 dicembre alle ore 18 da Elio Pecora in colloquio con l’autrice e dai commenti musicali del maestro Simone Pelosi

Nota biobibliografica

  Piera Mattei dopo una laurea in filosofia, studi e realizzazioni nel campo del teatro e del cinema, e una collaborazione decennale alle pagine culturali di testate nazionali (Paese sera, Quotidiano dei Lavoratori, Quotidiano Donna) e riviste culturali, dal 1991 al 2013 è stata nella redazione della rivista di poesia internazionale Pagine, nella quale si è occupata soprattutto di critica letteraria e di traduzione di poeti stranieri.
Negli ultimi venti anni ha pubblicato raccolte di poesie, di racconti, testi di critica letteraria, curatele, con gli editori: Emilio Mazzoli (una raccolta di poesie “Campione di pelle” finalista al premio Delfini ripubblicate poi dalle edizioni Sossella nel volume “Poesie dell’inizio del mondo”) con Zone editrice, con Passigli, con Via del vento, con Manni e con altri editori. Ha firmato molte traduzioni di prosa e di poesia, in particolare di poeti contemporanei d’Europa e d’America e di classici degli ultimi secoli.
Come poeta e narratrice è presente in numerose antologie (nel 2019: in “Fuochi complici” di Marco Ercolani e per Macabor editore in “Sud. I poeti. Vol. 3”, “I poeti del Centro Italia vol. 2 e “Almanacco Secolo Donna 2019”) ed è tradotta in molte lingue: inglese, spagnolo, russo, turco, estone.
Nel 2010 ha fondato le edizioni Gattomerlino delle quali è la responsabile editoriale, firmando introduzioni, traduzioni, curatele.

 Piera Mattei sarà inoltre presente alla Fiera Più Libri Più Liberi presso lo stand E04 di Gattomerlino edizioni che da dieci anni, con scelta originale, introducono nel panorama italiano autori stranieri, soprattutto poeti ma anche narratori, molti di quali provenienti dall’Europa Orientale, e inoltre, in sei diverse collane, testi di storia della scienza, letteratura per l’infanzia in versione bilingue, voci di poeti italiani.

  Nelle giornate della Fiera Piera Mattei prenderà parte alle seguenti presentazioni:
il giorno 4, alle 16,30 per le edizioni Mimesis, contattata come conoscitrice della cultura lettone, Piera Mattei presenterà il libro “All’ombra della collina dei galli” dell’autore lettone Osvalds Zebris

e nei giorni 5,7 e 8 presenterà titoli usciti a sua cura nelle edizioni Gattomerlino:
il giorno 5 alle 15,30 il volume in doppia versione inglese e italiana “La conchiglia magica/ The magic seashell” di Maria Sozzani Brodsky,

il giorno 7, alle ore 14,30 il volume di poesie e foto di Fernando e Luca Fidanza “Cina: le radici profonde”

il giorno 8 alle ore 13,30 presenterà i poeti Gattomerlino 2019: Flavia Cidonio con “Antimonio”; Paola Silvia Dolci con “Bestiario metamorfosi”, Alessandro Romanello con “Notifiche d’inesistenza”, Giovanni Varrasi con “Parentesi graffa”.