Addio Andrea Camilleri, arrivederci Commissario Montalbano

Se n’è andato il grande (non voleva essere chiamato Maestro) Andrea Camilleri, ma è rimasto nel cuore (e nella mente) di tutti quelli che l’avevano conosciuto e/o letto i suoi romanzi e novelle. Ma anche quelli che – in tutto il mondo – hanno amato il suo “Commissario Montalbano” che da lui ha preso tutta la saggezza, l’intelligenza e l’umanità.

“Mi piacerebbe che ci rincontrassimo tutti quanti, qui, in una sera come questa, tra cento anni!”. Parole, che concludevano la sua ‘Conversazione su Tiresia’, che la Rai – dove aveva lavorato fin dall’inizio come regista (anche radiofonico), sceneggiatore, drammaturgo, insegnante e persino come dirigente – ha trasmesso ad ogni pausa pubblicitaria, ieri 17 luglio 2019 quando è arrivata la notizia della sua morte, e poi dedicandogli l’intera serata (e nottata). Sono le parole – dette in chiusura della serata al Teatro Greco di Siracusa – con le quali anche la famiglia di Andrea Camilleri e le persone a lui care “vogliono salutare e ringraziare tutti i suoi lettori e tutti i suoi amici di avergli voluto così bene”. L’ultimo saluto allo scrittore Camilleri ha avuto luogo oggi al cimitero acattolico di Roma.

Dopo tanto teatro e televisione, il successo come scrittore arriva trent’anni fa con le vicende de “Il commissario Montalbano” diventato popolare col passa parola, ma soprattutto per il suo linguaggio, semplice ma potente, che rivoluziona, anzi reinventa una perfetta miscela d’italiano e siciliano che conquista prima milioni di lettori poi di spettatori, e non solo in Italia. Infatti, il personaggio diventa un fenomeno internazionale ancora maggiore con la serie di film televisivi sceneggiati dallo stesso Camilleri con Francesco Bruni (e Salvatore de Mola, Leonardo Marini e la collaborazione ai dialoghi di Valentina Alferi), sempre diretta da Alberto Sironi e interpretata da Luca Zingaretti.

“Il commissario Montalbano” ha da poco festeggiato i suoi vent’anni sul piccolo schermo e, proprio in questi giorni, si gira in Sicilia la nuova serie di tre episodi. Nata dall’illustre penna di Camilleri, è diventata cult in tutto il mondo (trasmessa in 65 paesi), dall’America Latina all’Asia. E’arrivata quest’anno a quota 34 episodi, oltre un miliardo di spettatori complessivi in venti stagioni e 150 repliche, con punte di ascolto di oltre i 12 milioni di spettatori e il 44% di share, solo alle prime trasmissioni. E le innumerevoli repliche raddoppiano sempre il successo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...