“American Animals”

di José de Arcangelo

Dopo il sorprendente documentario “L’impostore” (2012), Bart Layton passa alla finzione, anzi alla docu-fiction visto che si tratta di una storia vera che sembra inventata: “American Animals”, dove prendono parte anche i veri protagonisti nelle vesti di narratori della loro pazzesca vicenda. Infatti, Layton – sceneggiatore e regista – sceglie gli azzeccati toni della commedia (quasi nera) per raccontarla tra ironia e azione, tensione e incoscienza, e lo stile documentarista trasforma il film in un gustoso e coinvolgente mix di generi, fra reale e surreale.

Spencer (Barry Keoghan) e Warren (Evan Peters, la rivelazione di “American Horror Story”), due amici d’infanzia cresciuti a Lexington, nel Kentucky, studiano all’università locale, il primo artista (studia belle arti e dipinge), l’altro atleta borsisti (con qualche traffico illegale alle spalle), ma entrambi vogliono dare una svolta alla loro opaca esistenza e per farlo sono disposti a tutto.

Warren scopre che l’occasione per raggiungere il loro obiettivo è rubare un rarissimo libro antico in quattro volumi (sugli uccelli del Nordamerica, illustrato dallo stesso autore con veri dipinti) che malgrado l’enorme valore viene custodito nella biblioteca universitaria senza particolari misure di sicurezza. Reclutati altri due compagni, il contabile Eric (Jared Abrahamson) e lo sportivo Chas (Blake Jenner), iniziano a programmare il colpo fino agli ultimi dettagli – inclusa una tappa ad Amsterdam -, ma li attende una serie di rocamboleschi imprevisti. E, alla fine, capiranno che il sogno americano per loro è solo un sogno, appunto.

Layton, ancora una volta, ma senza pregiudizi né falso moralismo, ci fa capire che la realtà e il quotidiano non sono mai come sembrano, e questa specie di romanzo di formazione diventa una sorta di romanzo della disillusione, anche se la loro folle avventura li spingerà a crescere, per scoprire da adulti che la loro vicenda è stata un’esperienza e in quanto tale comunque andava vissuta nel bene e nel male. “American Animals” possiede inoltre il ritmo giusto da ‘grande colpo’, sostenuto da un’ottima colonna sonora.

Nel cast anche i veri Warren Lipka, Chas Allen, Eric Borsuk, Betty Jean ‘BJ’ Gooch, Eddie King (professore d’arte), Karen wheeling Reynolds (professoressa d’arte), James Rack, Gary Basaraba (Warren Lipka Sr.) e Udo Kier (Mr. Van Der Hoek).

Nelle sale italiane dal 6 giugno 2019 distribuito da Teodora Film