“Dragon Ball Super Broly” conquista il grande schermo anche in Italia

Una ghiotta occasione, soprattutto per i fan anni ’80 – ma non solo -, l’uscita nelle sale italiane di “Dragon Ball Super Broly” diretto da Tatsuya Nagamine, già regista della serie televisiva d’animazione “Dragon Ball Super”, tratto  e scritto da Akira Toriyama, che l’aveva fatto debuttare nel 1984.

La nuova storia: Un pianeta distrutto, una potente razza ridotta in cenere. Dopo l’esplosione del pianeta Vegeta, tre Saiyan furono dispersi nello spazio, costretti a diversi destini. Mentre due di loro hanno trovato casa sulla Terra, il terzo, cresciuto dal padre che gli ha instillato un ardente desiderio di vendetta, sviluppa una potenza incredibile. Il momento per questa vendetta è finalmente arrivato! I tre destini si incroceranno in una battaglia che scuoterà l’intero Universo.

Son Goku è tornato ad allenarsi duramente per poter affrontare i nemici più potenti che le galassie hanno da offrire, e Vegeta non è da meno. Ma quando improvvisamente i due si troveranno di fronte un ignoto Saiyan, scopriranno una forza atroce e devastante.

Per chi ama i manga, e in particolare Dragon Ball, un’ora e 40’ minuti di azione e divertimento, avventura e tradizione, fantasia e colori.

“Conoscete Broly? – dice l’autore Toriyama – E’ un Saiyan incredibilmente forte che finora era apparso solo nei primi film anime. A quei tempi ho realizzato io il design del personaggio, ma non ero molto coinvolto nella scrittura dell’anime, quindi non ricordavo molto bene la sua storia. So che è molto popolare ancora oggi, e non solo in Giappone, ma anche all’estero. E’ per questa ragione che il mio editor mi ha suggerito di introdurre il suo personaggio in questo nuovo film”.

 

Nel 2013, dopo diciassette anni dalla pubblicazione dell’anime, è uscito il primo tratto dalla serie, intitolato “Dragon Ball Z – La battaglia degli Dei”, al quale poco dopo ha fatto seguito “Dragon Ball Z – La Resurrezione di F”. Entrambi i film sono stati dei grandi successi al botteghino in tutto il mondo.

Nel 2015 è andata in onda la serie televisiva “Dragon Ball Super”, basata sulla trama del creatore originale del manga, Akira Toriyama. La serie segue le vicende di Son Goku e dei suoi amici dopo gli eventi della saga di Majin Bu. I numerosi e inaspettati colpi di scena della nuova storia hanno catturato il cuore di un pubblico molto più vasto, che comprende sia i fan più adulti, che seguivano il manga sin da quando era stato pubblicato per la prima volta, che i bambini, i quali hanno conosciuto Dragon Ball per la prima volta.

E oggi, dopo l’inaspettato colpo di scena che ha visto combattere insieme Son Goku e Freezer, “Dragon Ball Super” arriva sul grande schermo con il suo primo film in assoluto tratto da questa serie. Buon divertimento.

Le voci italiane: Claudio Moneta (Son Goku), Gianluca Iacono (Vegeta), Mario Bombardieri (Broly), Federico Zanandrea (Freezer), Emanuela Pacotto (Bulma), Alessandro Zurla (Whis), Lorenzo Scattorin (Beerus), Marco Balzarotti (Bardack), Francesca Bielli (Gine), Stefano Mondini (Paragas), Pietro Ubaldi (Re Vegeta), Maurizio Trombini (Re Cold), Aldo Stella (Kikono), Elisabetta Cesone (Beriblu), Katia Sorrentino (Cheelai), Diego Sabre (Lemo), Massimo Di Benedetto (Beets). Direttore del doppiaggio Andrea Ward.

Nelle sale italiane dal 28 febbraio distribuito da Koch Media