Riprendono a Roma le riprese di “La Rosa Velenosa” con John Travolta e Morgan Freeman, prodotto da Iervolino e Bacardi

Riprenderanno in questo mese di novembre a Roma le riprese del film “La Rosa Velenosa”, prodotto da Iervolino Entertainment in collaborazione con AMBI Media Group di Andrea Iervolino e Monika Bacardi e Tatatu. Il film è interpretato dal Premio Oscar Morgan Freeman, dal due volte candidato all’Oscar John Travolta e dalla protagonista della saga di “X-Men”, l’attrice olandese Famke Janssen. La regia è stata affidata a George Gallo, Francesco Cinquemani e Luca Giliberto. La sceneggiatura è firmata dagli stessi Giliberto e Cinquemani, insieme a Richard Salvatore. La distribuzione internazionale è affidata a Millennium Film, con il titolo “The Poison Rose”.

Andrea Iervolino commenta: “Dopo ‘The Humbling’, ‘Septembers of Shiraz’ e ‘The Bleeder’, siamo alla nostra quarta collaborazione con Avi (Lerner ndr.) e ne siamo entusiasti. I film che abbiamo prodotto insieme fino ad ora hanno partecipato ai più importanti festival di cinema, dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia al Toronto Film Festival e hanno avuto un ottimo riscontro di pubblico e critica, pertanto non potevamo non continuare l’onda positiva del passato con un film che ha tutte le carte in regola per diventare un cult. Inoltre, l’apporto di un cast di livello così alto ci rende fiduciosi dei risultati. Con John (Travpòta) abbiamo già lavorato in altre occasioni e conosciamo già il suo straordinario talento. Morgan e Famkie sono una garanzia e siamo certi di aver fatto le scelte giuste. Porteremo nuovamente il cinema di Hollywood in Italia, proseguendo la nostra consolidata tradizione di produrre i nostri film nel nostro amato Paese”.

Infatti, le riprese del film, una cui parte è stata girata in Georgia nei mesi scorsi, proseguiranno in Italia, a Roma, a sostegno della mission di AMBI nel portare il più possibile il cinema internazionale nella sua terra di origine.

BacardiIervolinoFreeman - CopiaLA STORIA

Siamo negli anni ’70. Carson Philipps (Travolta) è un investigatore privato intento a scappare da alcuni scagnozzi di Los Angeles, dopo aver strappato Violet, figlia del boss locale, dalle grinfie del padre e averla aiutata a scappare. Per sfuggire da chi lo vorrebbe morto, accetta un caso lontano da Los Angeles, imbattendosi in un losco giro di scommesse clandestine che coinvolge il mondo del football, l’ambiguo Dott. Mitchell e Doc (Freeman), un potente boss della zona. Le cose si complicano quando il quarterback della squadra locale, idolo della città, muore in campo durante una partita e la principale sospettata diventa Becky, la giovane moglie.

Ma Becky è anche figlia di Jayne (Janssen), la donna che Carson ha sempre amato e che aveva abbandonato vent’anni prima. Carson scopre ben presto che Becky è anche sua figlia. Così inizia per lui l’indagine più importante della sua vita, volta a fare cadere le accuse su Becky. E avrà contro tutti, da Doc, al dottor Mitchell, i piccoli delinquenti locali e la stessa polizia. Per non parlare degli scagnozzi di Los Angeles che non hanno dimenticato lo sgarro subito. Però, nonostante questo, Carson farà di tutto per proteggere Becky e la stessa Jayne.