Romeo e Giulietta, da Verona a Roma

Lorenzo Stella

  ‘Romolo + Giuly. La guerra mondiale italiana’, la nuova serie comedy di Fox, è arrivata in prima visione sul canale 112 di Sky, ogni lunedì alle 21.15. Una comedy fuori dagli schemi, i cui creatori sono Michele Bertini Malgarini (che cura anche la regia), Giulio Carrieri e Alessandro D’Ambrosi, già creatori del pluripremiato cortometraggio web ‘Romolo + Giuly’ da cui è tratta la serie, un successo da 1.6 milioni di visualizzazioni in sole tre settimane che ha convinto la produzione a trarne una serie tv in 8 episodi da 30 minuti.

  Al centro del racconto in cui si ironizza sulle differenze ideologiche, sociali, linguistiche e antropologiche tra Roma Nord e Roma Sud, la storia d’amore tra gli eredi dei Montacchi e dei Copulati, potenti famiglie della Capitale che rimandano con evidente ironia alla tragedia shakespeariana, la più famosa e storia d’amore mai raccontata. L’incontro tra i due ragazzi fa riesplodere il conflitto tra la Roma Nord “fighetta” e la “coatta” Roma Sud che ben presto, in modo del tutto inatteso, coinvolgerà tutta Italia.

  Gli imprevedibili eventi partono dall’incontro fortuito tra Romolo (Alessandro D’Ambrosi, ‘Un medico in famiglia’) e Giuly Copulati (Beatrice Arnera, ‘Addio fottuti musi verdi’, ‘Puoi baciare lo sposo’). Il colpo di fulmine tra i due cambierà il destino della ragazza, destinata a un matrimonio di convenienza, e quello della Capitale, minacciata e avversata tanto da Napoli che da Milano, rappresentate nella pièce rispettivamente da Don Alfonso (Fortunato Cerlino, ‘Gomorra’) e Giorgio Mastrota (il personaggio televisivo interpreta se stesso), che si coalizzeranno nella più curiosa alleanza contro il bullismo dei romani, per vendicarsi dello sfottò contro i milanesi stakanovisti e i napoletani caotici e inaffidabili.

  Tra gli altri protagonisti il boss Massimo Copulati (Massimo Ciavarro, ‘Sapore di mare 2’) e Arfio Montacchi (Federico Pacifici, ‘Non uccidere’, ‘La linea verticale’), con la partecipazione straordinaria di Francesco Pannofino nei panni di Edoardo Pederzoli, Presidente della Regione Lombardia ma sfegatato tifoso della Lazio ed emanazione del clan dei Copulati per la romanizzazione di Milano. E ancora Michela Andreozzi –  Olimpia Copulati, annoiatissima e rifattissima madre di Giuly – e Lidia Vitale, madre di Romolo; mentre anche Umberto Smaila interpreta se stesso. La serie è arricchita da due camei di Giorgio Panariello e Paolo Bonolis e dalle web star Le Coliche.