I film italiani in concorso al Festival di Venezia concorrono per La Pellicola d’Oro a tre maestranze

La Pellicola d’Oro torna per il secondo anno consecutivo, tra i premi collaterali, che saranno consegnati a tre maestranze dei film italiani in concorso alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica La Biennale di Venezia, che sono: “Suspiria” di Luca Guadagnino, “Capri – Revolution” di Mario Martone e “What You Gonna Do When the World’s on Fire?” di Roberto Minervini. L’appuntamento è fissato il 7 settembre alle ore 11.00 presso l’Hotel Excelsior nello spazio Anica/Luce Cinecittà.

Le categorie in concorso, da cui ne saranno selezionate e premiate solo tre professioni, sono: Direttore di Produzione, Operatore di Macchina, Capo Elettricista, Capo Macchinista, Attrezzista, Sarta di Scena, Sartorie Cineteatrali, Effetti Speciali set, Storyboard Artist, Maestro d’Armi, Effetti Sonori Rumoristi, Costruttori di scena.

A decretare i vincitori sarà una giuria di qualità composta dal Presidente Francesco Martino de Carles (Produttore esecutivo), Paolo Masini (MIBAC), Gianluca Leurini (Produttore esecutivo), Umberto Carretti (As.For.Cinema), Enzo De Camillis (Presidente de La Pellicola d’Oro).

 “La Pellicola d’Oro” è un riconoscimento, che si avvia alla IX edizione, con l’obiettivo  di portare alla ribalta quei “mestieri” il cui ruolo è fondamentale per la realizzazione di un film ma che, allo stesso tempo, sono praticamente “sconosciuti” o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi. Accanto a questi riconoscimenti però, non mancano premi speciali che vengono assegnati ad altri esponenti del cinema, dello spettacolo e della cultura, che si sono particolarmente distinti nella loro carriera anche in relazione al positivo rapporto instaurato con le maestranze, tecnici e artigiani che operano nel settore.

Ne citiamo alcuni: Giuliano Montaldo, Terence Hill, Barbara Bouchet, Marco Giallini, Paola Cortellesi, Jasmine Trinca, Claudio Mancini, Rita Forzano, Placido Domingo Jr, Ennio Fantastichini, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Roberto Perpignani, Valerio Mastandrea, Manolo Bolognini, Ugo Gregoretti. Le ditte: Augustus Color, Leurini Trasporti, Rancati, la R.E.C., La Panalight, Anna Mode. Senza sottovalutare 600 professionisti (tra mestieri e artigiani) che sonno stati votati negli anni e inseriti nelle varie cinquine, con un totale di 130 premiati che hanno vinto La Pellicola d’Oro come miglior tecnico dell’anno. (www.artnove.org)

Il prestigioso premio cinematografico è promosso ed organizzato dall’Ass.ne Culturale “Articolo 9 Cultura & Spettacolo” e dalla “S.A.S. Cinema” di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis.

La presenza di questo premio alla 75.a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica La Biennale di Venezia segna nuovamente un grande traguardo per far conoscere sempre di più al pubblico un premio dedicato a chi fa il cinema con competenze indispensabili ma non conosciute.

Si ringraziano per la collaborazione ed il patrocinio: l’Anica, l’APT, l’As.For. Cinema e il Mibac Direzione Cinema, e i Media Partner Voce Spettacolo e ZerkaloSpettacolo.