Sabato 26 a Roma un concerto della Cappella Musicale Costantina con musiche di Mozart e Vivaldi

Alcune modifiche al palinsesto portano ad esibirsi la soprano Giulia Patruno e gli archi della Cappella Musicale Costantina in un programma entusiasmante. Mozart e Vivaldi riecheggeranno nella splendida cornice barocca appena dietro piazza Navona. Infatti, sabato 26 maggio alle ore 20.30, a Roma, nella Chiesa di San Nicola dei Lorenesi in Largo Febo 9, avrà luogo un nuovo concerto.

La piccola serenata notturna K.525 sarà il preludio crepuscolare alle struggenti note del “de torrente” dal Dixit di Antonio Vivaldi. Marco Colasanti al violino introdurrà il compositore veneziano con un concerto estratto dalla collezione de “La Stravaganza” riordinando il concerto in un concetto di “curioso” e “folle” leggermente intravisto nella filigrana del concerto e dell’intera collezione. Seguiranno altre pagine celebri cantate da Giulia Patruno assieme all’insieme dei Solisti della Cappella Musicale Costantina.. come il mottetto Ave Verum e Gesellenreise sempre del genio salisburghese. I concerti per in cartellone per oboe e mandolino saranno riproposti nell’arco della Stagione.

Il concerto sarà introdotto e commentato dal direttore e organista Paolo De Matthaeis che come sempre creerà un ponte tra pubblico ed interprete orientando l’ascolto in un percorso musicale insolito ed originale.

Lo spettacolo è gratuito

Chiesa di San Nicola dei Lorenesi
Sabato 26 maggio 2018
ore 20,30
Largo Febo, 9

00186 Roma RMS