Fausto Morciano è un padre autoritario e amorevole in “Dei” di Cosimo Terlizzi

Salentino di nascita e romano d’adozione, il magnetico Fausto Morciano sarà prossimamente al cinema con il film “Dei” di Cosimo Terlizzi, pellicola prodotta da Riccardo Scamarcio, Valeria Golino e Viola Prestrieri per Buena Onda e distribuito da Europictures. In questa nuova opera cinematografica – presentata con grande successo al Bari International Film Festival – interpreta il ruolo di Nicola, padre autoritario e amorevole di Martino, il giovane protagonista, col quale ha un rapporto intenso e conflittuale.

Morciano vanta una ricca carriera cinematografica e teatrale.  A 18 anni si trasferisce a Bologna dove consegue la laurea in D.A.M.S. Debutta a teatro come protagonista accanto ad Ottavia Piccolo e Ivano Marescotti nello spettacolo “Bellissima Maria” per la regia di Sergio Fantoni. Successivamente viene diretto da registi come Giancarlo Sepe, Sebastiano Lo Monaco,  Sergio Basile. In seguito si diploma alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova partecipando poi a numerosi spettacoli.  Vive a Roma, ama e approfondisce l’arte della recitazione. Nel cinema lavora con Edoardo Winspeare nel film “Galantuomini”, con Federico Rizzo nella pellicola “Taglio Netto” e con Giangiacomo Ladisa nel film “Peace, Love, Freedom”.

Recentemente ha ricoperto, con un buon riscontro di critica e pubblico, il ruolo di “Macbeth” nell’omonimo dramma teatrale di William Shakespeare, per la regia di Antonia Renzella e prodotto da Gitiesse Artisti Riuniti.