Un testo teatrale che si ispira alla sceneggiatura cinematografica “Una storia assurda” di Alessandro Martorelli

Dal 2 al 4 febbraio 2018 presso l’Ar.Ma teatro di Roma si terrà lo spettacolo “Una storia assurda” scritto da Alessandro Martorelli e con la regia di Luca Avallone. Nel cast oltre gli stessi Avallone e Martorelli anche Simone Ruggiero.

Settanta minuti di adrenalina che vede due uomini, in fila davanti agli sportelli della posta. Completamente diversi tra di loro, parlano del più e del meno. Chiacchiere banali, pacifiche, a tratti un po’ sopra le righe. Tutto sembra svolgersi come in un tranquillo giorno feriale, quando all’improvviso i due uomini scattano in piedi, armi in pugno e danno inizio a quello che sembra essere un vero e proprio incubo. I due protagonisti sono ben decisi a prendere il loro bottino e fuggire via velocemente.

Ma le loro idee su come portare a termine quella rapina, sono totalmente opposte. Ben presto la situazione precipita e comincia a sfuggirgli di mano, innescando così un’escalation di eventi che manda completamente all’aria il loro piano. O almeno così sembra. Perché un evento improvviso fa rivedere il tutto sotto una nuova e diversa prospettiva.

“Una storia assurda” è un testo teatrale che assume varie sfaccettature. – scrive il regista nelle note – In breve tempo infatti la trama assume connotati differenti tra loro, che la trasformano da commedia a dramma, da grottesco a giallo, da surreale a thriller”.

“I due protagonisti – prosegue -, si trovano così impegnati in un’intensa prova di recitazione, che li vede anche obbligati a portare davanti agli occhi dello spettatore, un sequestro di persone che sono solamente immaginarie. Gli attori infatti interagiscono non solo tra di loro, ma anche con presunti clienti e impiegati della banca, che però non sono fisicamente in scena. In questo modo lo spettatore non subisce passivamente la storia, ma ci entra dentro, sentendosi quasi anch’esso un ostaggio e perciò parte attiva dello spettacolo stesso”.

I dialoghi veloci, il ritmo incalzante e il linguaggio, secondo il regista, fanno di “Una storia assurda” un testo teatrale che presenta forti richiami alla sceneggiatura cinematografica, così come alcune citazioni di “Quel pomeriggio di un giorno da cani” di Sidney Lumet, “Insoliti Criminali” di Kevin Spacey o “Le Iene” di Quentin Tarantino.

Info contatti:

Costo biglietto: € 12,00

web www.teatrantitratanti.it

email info@teatrantitratanti.it –

Facebook Teatranti Tra Tanti

tel +39 347 0793657 – +39 3358160566