All’Auditorium Parco della Musica di Roma un breve Festival di Danza spagnola e Flamenco

La danza spagnola tradizionale, ovvero anche e soprattutto il flamenco, sarà in scena dall’8 al 16 gennaio (tranne il 10, 11, 13 e 15) all’Auditorium Parco della Musica per l’inaugurazione della stagione 2018 della Fondazione Musica per Roma, diretta da José R. Dosal, con un Festival diverso e innovativo intitolato, infatti, “Danza spagnola e flamenco”.

Guidati dal direttore artistico Roger Salas e con la consulenza di David Lopez, alcuni dei nuovi giovani eredi della tradizione del flamenco che si esibiranno per la prima volta in Italia.

Si tratta della ‘bailaora’ Patricia Guerrero – che apre domani con “Catedral” -, del coreografo e ballerino Rafael Campallo – martedì 9 con “Sin renuncia” (tl senza rinunciare) -, Manuel Liñan (il 16 con “Reversible”), la compagnia Nova Galega de Danza (venerdì 12 con “Son”), diretta da Jaime Pablo Diaz, accompagnati dal pianista Alfonso Aroca. Sono loro i protagonisti di questa prima edizione che, con un occhio alla contemporaneità, si apre a nuove contaminazioni senza dimenticare certo una tradizione ricchissima di suoni, canti e balli. Tutti gli spettacoli sono alle ore 21.00 nella Sala Petrassi.

Auditorium Parco della Musica – Viale Pietro de Coubertin 30 – Roma

Biglietti Posto unico 23.00 euro