Se mi vuoi bene regalami un libro

SE MI VUOI BENE IL 23 MAGGIO REGALAMI UN LIBRO

  “Regalare un libro è più di un gesto di affetto. Con un libro regaliamo qualcosa di noi, un pezzo della nostra anima. Vorremmo che con il tempo divenisse un gesto naturale, proprio come fanno gli innamorati a San Valentino o i figli di tutte le età per la Festa della mamma”  Sono parole di Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Lettura che insieme all’Associazione Italiana Editori (AIE) e in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani  e il supporto di ANCI e UPI, ha organizzato la Giornata nazionale per la promozione della lettura del 23 maggio.

  Alla campagna, iniziata domenica 16 maggio e che si concluderà il 23, hanno aderito oltre 1300 librerie in tutta Italia e innumerevoli sono le manifestazioni organizzate da Comuni, Assessorati, Biblioteche, Musei, Case Editrici, Librerie, Associazioni, Centri Culturali e Gruppi di Ricerca.

  Nei Centri Storici di molte città sono programmati Festival e Rassegne, presentazioni e letture di libri con proiezioni e accompagnamenti musicali dal vivo e con la partecipazione degli autori, Tutte iniziative indirizzate a rinnovare l’interesse per la parola scritta (interesse che in Italia tocca i livelli più bassi d’Europa) in chi è abituato a leggere e a svegliarlo in quelli che non hanno questa salutare abitudine.

  E’ nell’intenzione degli organizzatori che il 23 maggio diventi l’appuntamento annuale con il libro e la lettura e noi ci auguriamo che regalare un libro a chi si vuol bene sia un’idea valida per qualsiasi giorno dell’anno.

Per informazioni visitare il sito www.Ibookyou.it e il sito del Centro per il Libro e la Lettura http://www.cepell.it