Orfeo e Euridice all’Opera di Roma convincono anche senza danzare

di Ivana Musiani
Davanti a quell’ampia distesa sabbiosa, che nulla lasciava intravvedere al di là di essa se non una gran luce, e con la fossa pronta ad accogliere le spoglie di Euridice, venivano a cadere i mugugni di chi era al corrente dell’eliminazione delle danze,

La scelta

di Gladis Alicia Pereyra
Sedette di scatto sul letto, gli occhi sbarrati sul buio della stanza, il cuore saltellante, la mente ancora avvolta nelle nebbie del sonno. A tentoni cercò l’interruttore e accese l’abatjour.

E’ partita la stagione primaverile dei concerti d’organo nelle chiese romane

L’800 organistico italiano è in preda alle celebri arie consumate nei teatri e l’organo comincia a far “capolino” nei complessi sinfonici. Di piccole dimensioni era sistemato in un palco spesso coperto da drappi o tendaggi e serviva più che altro a sostenere il “coro” o a provocare effetti d’insieme corredati da piccoli congegni

Per soli tre giorni al cinema “Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto”

Solo per tre giorni al cinema – dal 24 al 27 marzo 2019 -“Gauguin a Tahiti. Il Paradiso Perduto”, il nuovo docu-film con la partecipazione straordinaria di Adriano Giannini, ‘narrattore’, diretto da Claudio Poli su soggetto di Marco Goldin e Matteo Moneta, che firma anche la sceneggiatura, e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital

“Il professore e il pazzo” (The Professor and the Madman)

In parte è una sorpresa questo “Il professore e il pazzo” (The Professor and the Madman), – tratto dal best-seller omonimo di Simon Winchester e diretto dall’iraniano Farhad Safinia (ma accreditato all’attore P.B. Shemran) – dato che fin dal titolo fa pensare alla solita sgangherata commedia su misura per due grandi star

“Ricordi?”

A dieci anni dall’apprezzato “Dieci inverni” (David di Donatello, Nastro d’Argento e Ciak d’oro per la Miglior opera prima), torna il regista Valerio Mieli con un altro dramma esistenziale sull’amore e dintorni: “Ricordi?”, nella doppia valenza del termine, domanda e ricordi veri e propri di un passato privato di una giovane coppia